Ad 1 giorno dall’inizio della fase 2, voglio mettere su una riflessione riguardo le piccole ristrutturazioni. Una piccola ristrutturazione è quando si vuole sistemare una casa o appartamento, acquistato o ereditato e si vuole personalizzare gli spazi interni e migliorare la vivibilità nella prospettiva di viverci tanto tempo e mettere su famiglia.
Ho appena letto che c’è l’intenzione di portare la detrazione al 100% e questa guida vuole mostrarvi che il maggiore risparmio si ha quando l’intervento è PROGETTATO da un tecnico esperto.

La ristrutturazione  è a tutti gli effetti un investimento, si fanno i conti in tasca, si chiedono dei preventivi, si valutano tante soluzioni, si scarta qualcosa, si trova un compromesso con la moglie fidanzata e si individua il proprio intervento a misura con le proprie disponibilità economiche.

DOVE si sbaglia

Purtroppo NON si fa mai un calcolo di costo opportunità di tipo energetico, un confronto tra la prima soluzione e la seconda soluzione migliore (quest’ultima di solito consigliata da un professionista).
In questo articolo vi DIMOSTRO come un intervento ben progettato  può portare a farvi risparmiare 70mila euro rispetto ad un intervento mal consigliato.

Una ristrutturazione è molto complessa, in quanto ci sono aspetti edili, impiantistici e tecnologici ed è difficile avere una soluzione univoca pronta. Si ci affida a qualcuno, che può essere un cugino tuttofare… no, no scherzo, meglio affidarsi ad una persona che abbia 2 elementi fondamentali: affidabile e competente.

Vediamo un esempio

Un esempio che mi viene in mente, un intervento che viene spesso effettuato è questo:
Appartamento/residenza di 100mq in zona climatica fredda, con un fabbisogno di 200kWh/mq, fabbisogno complessivo annuo di 2000kWh ai quali corrispondono mediamente: 3000€ di metano / 800€ legna / 1600€ pellet:
Intervento tipico complessivo medio di 28mila euro + iva al 10% per manutenzione straordinaria, con il quale si accede alla detrazione del 50%:

  • rifacimento della pavimentazione (demolizione della vecchia e realizzazione nuova) sistemazione e spostamento di qualche tramezzatura 130€/mq
  • riattamento degli impianti  e finiture civili 80€/mq
  • Nuovi serramenti in PVC con trasmittanza minore di 1,3W/m2 4000€;
  • caldaia metano a condensazione fornita ed installata 3000€
andamen.anni 1 2 3 4 5 6 10 20
Costo riscald €3120 €3245 €3375 €3510 €3650 €3796 €4441 €6573
detrazione 50 -€1540 -€1540 -€1540 -€1540 -€1540 -€1540 -€1540
€30.800 €32380 €34085 €35919 €37889 €39999 €42255 €52859 €108308

Intervento CORRETTO con efficienza energetica con il quale si accede alla detrazione del 65%: (intervento lievitato a 40mila euro+iva10):

  • Impianto radiante a pavimento (soluzioni TOP presenti sul mercato con valvole modulanti e tubazione con clips immersa a 360°)  con massetto termico incide per ulteriori 120€/mq;
  • Pompa di calore 3000€ (costo iniziale 8000€ e 5000€ recuperabili dal conto termico);

Di seguito l’andamento del costo di Gestione di una casa con i 2 diversi interventi, vediamo cosa succede nel corso degli anni:

0 1 2 3 4 5 6 10 20
Costo risc. €950 €969 €988 €1008 €1028 €1048 €1135 €1383
detrazione 65 -€2860 -€2860 -€2860 -€2860 -€2860 -€2860 -€2860
€44000 €42090 €40198 €38326 €36474 €34642 €32831 €25798 €38474

CONCLUSIONI

un intervento sbagliato può costarti caro. Se NON ben calibrato nei vent’anni può costarci decine di migliaia di euro. Nell’esempio fatto l’intervento di ristrutturazione con soli 12mila euro in più, in vent’anni fa risparmiare  70mila euro!

Con questo grafico di capisce meglio cosa succede negli anni: (al QUARTO ANNO abbiamo già recuperato i maggiori COSTI)

ANDAMENTO Costi gestione della propria casa con i 2 diversi interventi

Regole UTILI da seguire

In un intervento BISOGNA valutare SEMPRE di inserire la distribuzione a pavimento per una serie di motivi legati alle tecnologie più efficienti e anche per il comfort. Gli impianti a pavimento richiedono uno spessore di 7cm (coibentaz+massetto) ma se ci fossero problemi di quote possono scendere fino a 3cm!

Purtroppo una volta realizzato l’intervento sbagliato non si può tornare indietro, rifare costa il doppio e scelte sbagliate ne vedo tante, SONO TROPPE. L’ho visto tra i miei amici e dispiace tanto , perchè a cose fatte è inutile anche discutere, evito anche il giudizio. Questo articolo è indirizzato a chi deve ancora intervenire!

Vediamoli in funzione

Il cliente ha bisogno di convincersi, per questo vi invito a contattarmi e vedere quanto consumano gli impianti dotati di termopompa professionale. L’esempio precedente l’ho calibrato sull’intervento fatto a casa mia che è uguale ad altri clienti. Dovete vedere che un appartamento di 100metri quadri viene riscaldato da un dispositivo che assorbe meno di una stufa alogena da 1200Watt e che se c’è anche un impianto FV il costo del riscaldamento può anche essere azzerato!!!


Unità esterna pompa id calore potenza 14kW


unità interna estia5 toshiba

 

 

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando "ACCETTO" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi