In un periodo in cui le piccole amministrazioni hanno difficoltà economiche, sono importanti i progetti oculati, a basso costo e molto incisivi.

SITUAZIONE ATTUALE

E’ successo con l’amministrazione comunale di Carlopoli, dopo un’analisi dei costi energetici di tutti gli edifici comunali, ho notato che la sede comunale da più di 30anni trascurata, aveva ancora una vecchia caldaia a gasolio per un costo di riscaldamento di 9000€ all’anno!!! Inoltre problemi di infiltrazioni d’acqua dal tetto, spifferi  dalle finestre, bagni freddi, muffe … e tanta rassegnazione a non avere abbastanza soldi per sistemare decentemente l’edificio.

LA PRIMA IDEA DI PROGETTO

Dopo un incontro con il RUP Ing. Giuseppe Mazza, Ing Angelo Arcuri ed il Sindaco, confrontandoci su costi e opportunità, si è delineato un possibile intervento di efficienza energetica del tetto con l’incentivo DLcrescita di 50mila euro, un tetto il lamiera zincata a forma di coppo ed uno strato di lana di roccia di 20 centimetri poggiato nel sottotetto.

Il GSE (Gestore dei Servizi Energetici) si esprime sulla possibilità di cumulare l’incentivo DLcrescita con il Conto Termico e con i tempi tiratissimi aggiungo un nuovo impianto di climatizzazione di tipo VRF centralizzato (pompa di calore aria/aria) ad assorbimento elettrico.
PAssando dal gasolio ad una pompa di calore ad alta efficienza la riduzione dei costi è del 60%; quindi da 9000€ a circa 3500€!!!

LA SECONDA IDEA DI PROGETTO

Parte il progetto, io personalmente ancora non conoscevo bene il territorio di Carlopoli, e tra una parola e l’altra il sindaco mi parla dell’impianto di 20kW sulle ex scuole elementari che non funziona! erano saltati i fusibili, si rimette in moto l’impianto e… scopro che la scuola e il comune sono due particelle catastali contigue.

IL COLPO DI CUL@

Da pochi anni il legislatore ha permesso per particelle catastali contigue la possibilità di realizzare una SEU (servizio efficiente di Utenza), in cui un impianto di produzione può essere portato in una particella vicina senza OBBLIGO DI CONNESSIONE DI TERZI.

PRESTO – FATTO ! variante di progetto e realizzazione di un collegamento ELETTRICO tra scuola e comune con un quadripolare da 16mmq,

RISULTATO

La sede comunale diventa a COSTO ZERO!!!

9000€ di risparmio annuo + riduzione bolletta 

28,52 TONNELLATE di anidride carbonica abbattute!!!

GLI ATTORI

Gli eroi materiali del progetto sono:

Ligotti impianti di Decollatura, con esperienza decennale nei sistemi domotici e VRF ad alta efficienza;

ditta edile Antonio Mancuso di carlopoli per ponteggio, ripristini strutturali e tinteggiatura con tonachino;

Profiltek srl di Soveria per la soluzione tetto prodotta addirittura nel loro stabilimento!!!

L’ingegnere Antonio Mancuso per l’idea progettuale e coordinazione dei lavori.

L’architetto Federica Bianco per gli elaborati grafici

LA SCELTA DELLA COLORAZIONE DELLA FACCIATA

Di seguito alcune possibili soluzioni di facciata. Render realizzati dall’arch. Federica Bianco – SI ACCETTANO CONSIGLI

facciata adesso

facciata 1

facciata 2

facciata 3

facciata 4

facciata 5

facciata 6

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando "ACCETTO" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi