È in fase di progettazione la nuova sede operativa del frantoio dell’azienda Roperti.

I due fratelli, Giuseppe e Francesco, hanno deciso di investire sul proprio territorio e portare sul mercato nazionale il famoso olio della Carolea.

Il nuovo complesso si svilupperà su due strutture contigue, da un lato il capannone in acciaio accoglierà le macchine per la produzione e di fianco una struttura in cemento armato con un’attività ricettiva avrà l’obiettivo di ospitare i clienti che periodicamente vorranno contribuire all’attività di raccolta o soltanto rilassarsi tra gli uliveti e assaporare i frutti che questi territori offrono.

Procediamo con una caratterizzazione più tecnica della nuova azienda.

La doppia struttura si inserirà sul territorio con il più basso impatto ambientale, particolare cura abbiamo avuto per la scelta delle soluzioni per il trattamento degli scarti della lavorazione dell’oliva ed anche per i materiali edilizi.

Le soluzioni impiantistiche adottate realizzeranno un’azienda ad energia zero, grazie all’adozione di una pompa di calore aria-acqua ad alta efficienza abbinata ad una caldaia alimentata con la sansa ed infine un impianto fotovoltaico di 20kW di potenza. Un software di gestione dell’energia con un monitoraggio puntuale dei rendimenti della pompa di calore e dell’immissione in rete dell’energia elettrica fotovoltaica, sceglierà se azionare la PdC o la caldaia scegliendo quella più economicamente vantaggiosa. Parallelamente si sta monitorando se nelle vicinanze ci sono le condizioni di ventosità adatte per la realizzazione di una piccola pala eolica da 60kW.

Ing. Antonio Mancuso

 

 

 

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando "ACCETTO" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi